NaturaInformazioni sulle detrazioni fiscali

Vaillant mette a disposizione sul proprio sito informazioni dettagliate relative alle procedure da seguire per usufruire delle detrazioni fiscali e per richiedere gli incentivi sulla sostituzione dei vecchi impianti.

Per la riqualificazione energetica delle singole abitazioni, la Finanziaria del 2007 è stata prorogata fino al 31 dicembre 2015 gli interventi di riqualificazione energetica di condomini. In quest'ultimo caso la richiesta di detrazione fiscale può essere presentata se i lavori di riqualificazione sono realizzati sulle parti comuni degli edifici condominiali, o se riguarda tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.

Sul sito Vaillant vengono spiegati nel dettaglio alcuni casi in cui è possibile fruire delle varie agevolazioni, ad esempio la richiesta di detrazione fiscale può riguardare la sostituzione di una caldaia tradizionale con una caldaia a condensazione, l'installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria o per interventi di sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta efficienza ed impianti geotermici a bassa entalpia.

Un altro esempio frequente può riguardare coloro che scelgono di sostituire la vecchia caldaia o lo scaldabagno con una nuova caldaia o scaldabagno Vaillant di tipo tradizionale, in questi e in molti altri casi è possibile fruire di agevolazioni fiscali.

Infine, a differenza dell'agevolazione fiscale del 50% e 65%, che consiste in una detrazione fiscale, ossia un risparmio di imposta risultante dalla dichiarazione dei redditi, l'incentivo previsto dal Conto Energia Termico consiste in un contributo statale pari a circa 40% della spesa ammissibile sostenuta.

 

Dettaglio informazioni sul sito Vaillant